SOLIDARIETÀ AI PASTORI SARDI IN LOTTA

Sono settimane che i pastori sardi lottano per ottenere un prezzo più equo per il latte che producono.

Come noto,Il latte viene pagato  circa 60 centesimi al litro, un prezzo che copre appena il costo di produzione.

Sedicimila aziende ovine sarde con oltre 3,3 milioni di capi complessivi consegnano il latte a non più di cinque caseifici che , facendo cartello, impongono ai pastori un prezzo bassissimo . Così, mentre gli industriali trasformando il latte sardo in formaggio realizzano notevoli guadagni, i pastori sono alla rovina.  

 

È  proprio l’enorme sproporzione tra i guadagni di pochi  e le ristrettezze di tanti che ha scatenato la giusta rabbia dei pastori sardi.

I pastori sardi chiedono rispetto e riconoscimento economico per il loro faticoso lavoro.

 

Noi che, seppur per motivi diversi e sostanzialmente “futili”, conosciamo la durezza del lavoro del pastore siamo solidali con i pastori sardi che lottano per la dignità del loro lavoro e per la sopravvivenza delle loro aziende e delle loro famiglie.

CANES PASTORALES