ANCORA SULLA SELEZIONE PER IL LAVORO…MA QUESTA È L’ULTIMA


La selezione riguardo alla funzione di un cane da pecora la si può fare soltanto sul campo, perché le sue capacità funzionali possono essere valutate solamente in condizioni naturali, ossia in mezzo al gregge ( come d’altra parte un cane da caccia viene valutato e selezionato per come va a caccia e non per come riporta la pallina in giardino).

Potranno quindi essere i pastori, o esperti che dedicano  il proprio tempo a questo tipo di valutazioni, a verificare, giorno dopo giorno, come si comportano i cani di un determinato gregge. Solo così si potranno individuare( e quindi SELEZIONARE) i soggetti che hanno le migliori attitudini al lavoro con le pecore ( attaccamento, capacità di protezione, affidabilità ecc.) per utilizzarli poi in riproduzione. Si valuteranno quindi le capacità funzionali ( sempre chiaramente sul campo) della progenie (figli) dei cani selezionati per individuare i migliori (geneticamente) riproduttori in modo da avere così linee di sangue sempre più idonee per il lavoro: questo, e solo questo, vuol dire selezionare per il lavoro.

Non si possono certo valutare le capacità funzionali di un cane da pecora, anche se nipote o pronipote di un cane che ancora lavorava con il gregge ( cosa peraltro ormai abbastanza rara), tenendolo in giardino o in un box per tutta la vita.

Pertanto, come già più volte affermato, la salvaguardia della funzione della razza va perseguita attraverso la tutela dei cani che ancora fanno la guardia alle pecore, attingendo a ciò che di buono è rimasto nella pastorizia, in particolare abruzzese e più in generale appenninica, cercando di reperire prima e migliorare poi alcune buone linee da lavoro ancora presenti.

Questo, e solo questo, è il nostro convincimento, che non è frutto di fantasie personali o di bizzarri vagheggiamenti, ma è supportato dalle risultanze di tutti gli studi scientifici in materia.

Speriamo che questa ulteriore precisazione risulti risolutiva e contribuisca a far chiarezza, altrimenti chi continua a non voler capire………..non capisca.

Il mondo è pieno di chi non capisce , o non vuol capire , e uno in più o uno in meno……